WEEKEND GRAN PRIX DI MONACO 27-29 MAGGIO 2016

postato in: News, Porsche Supercup, Stagione 2016 | 0

Un brutto incidente ferma Glauco a Mantecarlo.

Durante le prove libere Solieri stava registrando buoni tempi, finalmente era competitivo e avrebbe fatto ancora meglio. Purtroppo a dieci minuti dalla fine della sessione la sua Porsche Cup ha perso aderenza, probabilmente per aver toccato dello sporco sull’asfalto nella curva veloce sotto al famoso tunnel e, prima con il posteriore poi con tutta la fiancata sinistra, ha urtato violentemente il muretto di cemento.
Per fortuna Glauco ha accusato soltanto un lieve mal di schiena, ma l’auto, assorbendo il grosso urto, ha subito danni strutturali importanti e non è stato più possibile rimetterla a punto per le qualifiche e per la gara.

Glauco:
“Sono veramente desolato per non essermi potuto esprimere nella gara di Montecarlo.
Ero sicuro di fare bene, perché insieme al Team Ghinzani avevamo svolto una proficua giornata di test, apportando alla Porsche soluzioni molto valide per la gara sul circuito di Monaco. Infatti, fin dai primi giri delle prove libere, i tempi ci davano ragione portandoci a metà classifica.

Il mio feeling con la Porsche era molto buono, finalmente potevo essere un po’ più aggressivo e competitivo fin dalle prove libere. Purtroppo, nella curva sotto al tunnel, che si affronta in quarta marcia a pieno acceleratore, la vettura mi è partita con il posteriore e sono finito contro il muro, causando la fine anticipata delle prove libere, con bandiera rossa.    L’impatto è stato piuttosto violento e i danni alla mia vettura non ci hanno consentito di andare avanti nel weekend.

Un vero peccato. Sono desolato nei confronti del mio Team e anche, ovviamente, nei confronti di chi mi sostiene ma sono pronto a rifarmi subito nella prossima gara in Austria, al Red Bull Ring, il 3 Luglio e a dimenticare questo triste accaduto.

In attesa di tale data, il 24 e 25 Giugno, farò una parentesi partecipando al Rally Internazionale di Lugano a bordo della Porsche GT Rally preparata per l’occasione dal Team Autorlando.

Sono molto contento di ritrovare il Team del mitico Orlando Redolfi e della sua famiglia, con i quali ho vinto gare prestigiose a bordo delle loro Porsche GT.

Aspetto quindi i miei amici in Ticino per vivere insieme a loro questa nuova avventura nel Rally.”